Farmaci e gravidanza: un binomio possibile!

Salute della mamma e del bambino
Tabellare gravidanza layout 1

 

L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha condotto con i massimi esperti del settore una revisione e analisi della principale letteratura scientifica internazionale sulla salute della donna in relazione alla gravidanza e sull’efficacia e la sicurezza delle terapie farmacologiche in questa particolare condizione della vita. Malattie croniche e patologie che si presentano nel corso della gravidanza e che richiedono cure farmacologiche non sono incompatibili con la condizione di futura mamma. 

Anzi, curarsi è importante per la salute della mamma e del bambino. Il medico rimodulerà il dosaggio della terapia e indicherà, se necessario, la sostituzione di un farmaco o la modifica delle dosi.

Alcuni messaggi importanti:

  • non curarsi mette a rischio la salute del nascituro e la propria; 
  • una malattia cronica che richiede cure farmacologiche non è incompatibile con la gravidanza; è opportuno parlarne con il proprio medico;
  • la sostituzione di un farmaco prescritto in gravidanza, o la modifica delle dosi, deve essere effettuata esclusivamente dal medico; 
  • solo il 2% degli effetti teratogeni sono dovuti ai farmaci in gravidanza; 
  • il dosaggio di molte terapie croniche può richiedere di essere rimodulato.

Per ulteriori informazioni consultate il sito:

http://www.farmaciegravidanza.gov.it/content/benvenuta-nella-sezione-dedicata-alle-mamme

Per scaricare l'opuscolo:

http://www.farmaciegravidanza.gov.it/sites/default/files/allegati/170413_F%26G_Nuovi_Testi.pdf